Friend of the Sea: Basara aderisce ai Sustainable Restaurants.

Friend of the Sea: Basara aderisce ai Sustainable Restaurants.

Basara, catena di ristorazione giapponese, ha scelto di aderire al progetto Sustainable Restaurants di Friend of the Sea.

Standard di certificazione internazionale per la pesca e l’acquacoltura sostenibili, che seleziona, premia e promuove le realtà che della salvaguardia degli habitat marittimi fanno un punto fondamentale della propria offerta culinaria. Questo si concretizza servendo una o più specie certificate Friend of the Sea. Il Basara, infatti, offre ai propri clienti esclusivamente branzino, orata e gambero rosso di Mazara.

Eccellenza e precisione definiscono l’anima di Basara – Sushi Pasticceria, anche nel campo della lotta all’inquinamento per la tutela dell’ambiente, più in generale, e di mare e oceani, nel particolare.

Una sfida accettata con entusiasmo, proposta e supportata da uno tra i leader fornitori certificati proprio Friend of the Sea, Mazara Fish, da sempre sinonimo di sicurezza e rigidi controlli del pescato, che offre solo l’eccellenza riguardo alla qualità degli alimenti, nel totale rispetto delle risorse che la natura ci mette a disposizione e contrastando il loro sovra-sfruttamento tramite l’impiego di metodi di pesca selettiva il meno impattanti possibile.

“È immancabile il mix fra storia, arte e innovazione nella composizione dei miei piatti. – ha commentato Hirohiko Shimizu, chef e co-fondatore di Basara – Le materie prime di cui dispongo sono pregiatissime, come per esempio la varietà di riso proveniente direttamente dal Giappone o le alghe 100% nipponiche. La freschezza del pesce poi deve farla da padrone, per questo pretendo che sia consegnato quotidianamente e abbattuto secondo gli standard vigenti, per mantenere integre le sue proprietà organolettiche e salutari ed essere in grado di deliziare i palati e le esigenze di tutti, perfino quelle delle donne in gravidanza”.

Basara nasce nel 2011 nel cuore pulsante della vita meneghina, in via Tortona, come un ‘ristorante modulare’ dal design innovativo e con un sofisticato sistema di domotica, ideale in qualunque momento della giornata. Nel 2014 vede la luce il secondo locale milanese in Corso Italia, mentre nel 2015 e nel 2017 la famiglia si estende oltre Milano, rispettivamente a Venezia e in Promenade du Port a Porto Cervo. Nel 2018 viene aperta una nuova sede a Milano, in via Washington, con un sistema innovativo di Kaiten e un giardino tradizionale zen e, da pochissimo, è stato inaugurato alla Rinascente, in piazza Duomo, l’ultimo arrivato in casa Basara, che propone uno speciale menu teppanyaki e le prelibatezze della pasticceria giapponese.

“È un vero onore per me e per il mio socio – è così intervenuto Danilo Migliarese, co-fondatore, nonché professionista esperto di logistica – essere stati accolti a gran voce tra le fila del progetto Sustainable Restaurants di Friend of the Sea, grazie soprattutto a Mazara Fish, numero uno nella distribuzione dei prodotti ittici, perché preparare alimenti sicuri, sani e certificati è il motore della nostra attività. Un lavoro che si evolve continuamente e si manifesta non solo attraverso il cibo che serviamo ma anche tramite la nostra condotta, che guarda alla salvezza del pianeta a favore dello sviluppo sostenibile”.