Aquarium Rubrum di Alghero primo in Italia certificato Friend of the Sea per l’impegno nella conservazione dell’ambiente marino.

Aquarium Rubrum, il primo acquario di corallo vivo in Italia, ha ottenuto la certificazione internazionale di sostenibilità Friend of the Sea

La struttura si trova all’interno della torre di San Giacomo ad Alghero, in Sardegna ed il progetto è stato ideato dall’artigiano del corallo Davide Simula in collaborazione con l’Area Marina Protetta Capo Caccia – Isola Piana e il Parco di Porto Conte

Si tratta di un progetto unico del suo genere che dà l’opportunità a tutti di poter conoscere meglio questa delicatissima specie di corallo, il Corallium rubrum o Corallo Rosso Mediterraneo. La presentazione offerta da Davide Simula ai visitatori fornisce dettagli ed esempi della fauna e flora marina, del suo delicato ecosistema e dell’importante ruolo del corallo nello stesso. La storia dell’evoluzione della pesca e raccolta del corallo, vissuta in prima persona da Simula, evidenziando come pratiche di raccolta insostenibili siano state negli ultimi decenni sostituite ad Alghero da una raccolta sostenibile e ben regolamentata, che permette il ripopolamento di questa risorsa unica al mondo.

Fino alla fine degli anni ’80 il corallo rosso è stato prelevato dal fondale marino con la “tecnica dell’ingegno”, che prevedeva l’utilizzo di attrezzi di legno ai quali erano assicurate delle reti che venivano poi trascinate sradicando i coralli, con devastanti conseguenze per il delicato ecosistema dei fondali locali. Oggi questo metodo di pesca è severamente proibito in Italia ed il corallo può essere raccolto solo da corallari esperti, esclusivamente in immersione e con il solo ausilio di una piccozza. Ogni corallaro è autorizzato a raccogliere una quantità massima di corallo in un periodo dell’anno predefinito.  

 

Per ottenere la certificazione di sostenibilità Friend of the Sea gli acquari devono dimostrare il loro impegno a livello di sensibilizzazione, rispetto dell’ambiente e del benessere delle specie acquatiche ospitate. Tra gli altri requisiti di certificazione Friend of the Sea ai quali gli acquari devono dimostrare di essere conformi tramite verifiche indipendenti, troviamol’assenza di mammiferi marini in cattività, la protezione delle specie in pericolo e l’origine da pesca od acquacoltura sostenibile degli individui delle specie introdotte nell’acquario.

 

Friend of the Sea ringrazia Aquarium Rubrum per il suo impegno nella divulgazione di queste buone pratiche e per la sensibilizzazione dei visitatori al rispetto del corallo e dell’ecosistema marino. Il nostro obiettivo e quello di fornire una lista di rapida consultazione per i turisti ed appassionati che desiderano selezionare gli acquari in base al loro rispetto per l’ambiente marino ed al benessere delle specie acquatiche presenti” dichiara Paolo Bray, direttore di Friend of the Sea. ”Ci auguriamo che a breve anche gli operatori autorizzati alla raccolta del corallo rosso richiedano la certificazione Friend of the Sea in quanto le loro pratiche sostenibili dovrebbero divenire un esempio di buone pratiche per l’industria mondiale del corallo.

 

“La certificazione internazionale Friend of the Sea per gli acquari sostenibili rappresenta un importante riconoscimento per il nostro acquario. Ci permette di evidenziare e confermare il pluriennale impegno ambientale di Alghero e dell’acquario, agli occhi dei visitatori e turisti italiani ed internazionali.” commenta Davide Simula.

 

Proteggiamo e rispettiamo il mare. Scegliamo un acquario sostenibile certificato Friend of the Sea per la nostra prossima visita. 

Per maggiori informazioni:

https://friendofthesea.org/it/standard-certificazioni-azienda-prodotti/acquari-sostenibili-pesci-ornamentali/