Pesca e flotte sostenibili

Il programma di certificazione Friend of the Sea contribuisce alla salute degli oceani certificando e promuovendo pratiche di pesca sostenibile.

La vita e i mezzi di sostentamento di centinaia di milioni di persone in tutto il mondo dipendono dalla pesca e dall’acquacoltura.

Negli ultimi cinquant’anni l’offerta globale di pesce destinato al consumo umano ha superato la crescita demografica, accelerando così del doppio la crescita media della popolazione.

Le pratiche di pesca non sostenibili e il sovra-sfruttamento delle risorse ittiche minacciano la salute dei nostri oceani e la possibilità delle generazioni future di poterne usufruire al meglio.

Lo Standard

La gestione sostenibile della pesca è quindi fondamentale per proteggere l’ambiente oceanico e salvaguardare le nostre risorse per le generazioni future.

Sustainable green fleets as part of a sustainable fisheries development and planning programme will significantly contribute towards maintaining fleet sustainability and ensuring that wild-caught sustainable seafood is sourced from populations that are well managed, not overfished and have been captured using fishing gear that has minimal impact on the habitat and ecosystem as a whole.

At Friend of the Sea our aim is to promote sustainable fisheries management through the certification of sustainable fisheries practices and sustainable fleet planning.

The Standard

I criteri di Friend of the Sea per la pesca sostenibile richiedono:

Criterio supplementare per la certificazione del tonno proveniente da attività di pesca sostenibili:

sustainable fisheries

Senza DCP

A partire dal 2016 Friend of the Sea ha introdotto nuovi criteri per la certificazione dei tonni provenienti da attività di pesca sostenibili, che richiedono l’uso di dispositivi di concentrazione dei pesci (DCP) non impiglianti.

Questi oggetti galleggianti sono comunemente utilizzati dalle tonniere con reti da circuizione e da alcune flotte commerciali con lenze e canne. Sono costituiti da una serie di vecchie reti sospese e zavorrate da una parte galleggiante.

Recenti studi hanno dimostrato che le vecchie reti utilizzate sui DCP sono la principale causa di mortalità di squali e tartarughe. Anche i DCP che non vengono recuperati e che vanno alla deriva possono rivelarsi letali per queste specie, che vi rimangono impigliate.

Il nuovo requisito di Friend of the Sea previsto per i DCP non impiglianti serve a ridurre drasticamente i tassi di mortalità di queste specie in pericolo.
Le navi approvate Friend of the Sea avranno l’obbligo di utilizzare reti non impiglianti e di fare rapporto sull’uso di DCP per ogni imbarcazione.

Documenti tecnici

 

Friend of the Sea ha due versioni attive dello standard Wild (versione 3.1 e versione 4) e per questo motivo ha anche due versioni della Guida all’audit. Per maggiori informazioni sul periodo di transizione tra una versione e l’altra consultate il seguente documentoGuideline transition from FOS Wild v.3.1 to FOS Wild v.4” oppure scrivete a quality@friendofthesea.org 

Aziende di pesca e flotte certificate

Il programma di certificazione Friend of the Sea contribuisce alla salute degli oceani certificando e promuovendo pratiche di pesca sostenibile.

Sempre più aziende di pesca in tutto il mondo sono motivate a esercitare la propria attività in modo sostenibile, al fine di soddisfare gli standard di Friend of the Sea e ottenere la certificazione.

Le seguenti aziende di pesca sono approvate da Friend of the Sea per determinate specie e, quindi, i loro prodotti hanno ottenuto la certificazione.

Parametri di riferimento esterni

È stato registrato un significativo aumento dei prodotti ittici certificati negli ultimi 5 anni, sia per quanto riguarda la pesca commerciale sia nell’ambito dell’acquacoltura, attraverso una vasta gamma di programmi di certificazione. Per valutare la validità e l’affidabilità di tali programmi ci si è rivolti a diversi parametri di riferimento.

Secondo il rapporto “State of Sustainability Initiatives Review: Standards and the Blue Economy”, sviluppato dall’Istituto internazionale per lo sviluppo sostenibile, dall’Istituto internazionale per l’ambiente e lo sviluppo e dalla Finance Alliance for Sustainable Trade: Friend of the Sea è diventatola principale origine delle attività di pesca commerciale certificata presenti sul mercato globale”.

sustainable fisheries

Aderisci

Vuoi ricevere un preventivo per l’audit di Friend of the Sea e le royalty per utilizzare il nostro logo?
Compila il Modulo informativo preliminare (PIF):