Cucina orientale in quel di Milano? A voi il Giappone sostenibile.

Cucina orientale in quel di Milano? A voi il Giappone sostenibile.

Nel cuore di Milano, in zona Porta Venezia, nasce un ristorante dove la cucina giapponese si esprime attraverso l’autenticità e la semplicità delle ricette tradizionali, rivisitate da una mano contemporanea e creativa.

Kanpai– Japanese Hangout è un Izakaya, tipico locale nipponico in cui ogni pasto è accompagnato dal sakè, dove viene portata alla luce una nuova concezione di gastronomia asiatica e, al contempo, viene condotta una battaglia di protezione ambientale.

Le parole d’ordine, in questo caso, partono da una matrice comune e si diramano in due diversi ambiti: “lotta alla banalità” in quello culinario e “lotta all’inquinamento” in un campo più prettamente socio-culturale. Kanpai ha, infatti, deciso di appoggiare la missione del Sustainable Restaurants, il progetto che premia i punti di ristorazione che dimostrano di abbracciare i valori della sostenibilità servendo uno o più prodotti certificati Friend of the Sea, lo standard leader di certificazione internazionale per i prodotti da pesca e acquacoltura sostenibili.

La filosofia del ristorante rispecchia per filo e per segno la spiccata sensibilità della chef Jun, originaria di Tokyo, soprattutto nella scelta delle materie prime, di cui predilige costantemente la stagionalità e la freschezza, oltre che nella ricerca di ingredienti sempre nuovi e particolari con l’intento di creare ogni volta piccole opere d’arte. Ciascun suo piatto viene prima disegnato da lei stessa su un foglio di carta e solo in un secondo momento si passa all’azione, giocando sull’accostamento dei colori e sulla combinazione di sapori e profumi, per far sì che vengano appagati tutti e cinque i sensi del cliente.

“Sono molto entusiasta – ha dichiarato Paolo Bray, Fondatore e Direttore di Friend of the Seadella partecipazione attiva di Kanpai al nostro programma rivolto ai ristoranti. Sostenere la tutela dei mari, degli oceani e, più in generale, del pianeta permette alle realtà gastronomiche non solo di contribuire alla salvaguardia del nostro avvenire, ma anche di beneficiare al meglio dei meravigliosi prodotti che tali risorse ci offrono, sia in termini di qualità sia in termini di sicurezza”.

Ad oggi, sono oltre 500 i ristoranti che fanno parte del progetto Sustainable Restaurants. La lista completa, suddivisa per città, è disponibile scaricando l’App Sustainable Restaurants su Play Store ed Apple Store.