Il rispetto dell’ambiente non va dato per scontato. A Milano l’eccellenza di un ristorante stellato – il Mandarin Seta – è ora Friend of the Sea

Il rispetto dell’ambiente non va dato per scontato. A Milano l’eccellenza di un ristorante stellato – il Mandarin Seta - è ora Friend of the Sea

Raffinatezza ed eleganza sono le parole chiave per descrivere la location e la cucina di uno dei più lussuosi ristoranti di Milano: situato nella seconda corte dell’hotel Mandarin Oriental, Seta dispone di ampi spazi interni ed esterni e presenta piatti della tradizione italiana ricercati e rivisitati da un team esperto, che lavora con dedizione e passione. E da oggi l’impegno culinario è la chiara espressione anche di una missione etico-sociale portata avanti giorno dopo giorno.

Il locale ha infatti accettato la proposta del fornitore certificato Mazara Fish, che ha dato un supporto fattivo per la sua adesione al progetto Sustainable Restaurants, che seleziona e premia i punti di ristorazione che utilizzano prodotti ittici certificati Friend of the Sea, standard di certificazione internazionale per la pesca e l’acquacoltura sostenibili, dando prova di scendere in campo contro lo sfruttamento delle specie ittiche, ma anche dei lavoratori, e di appoggiare metodi di pesca selettiva nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’uomo.

A ‘dirigere l’orchestra’ uno degli chef più acclamati d’Italia, un uomo che da sempre subisce il fascino delle alchimie culinarie, Antonio Guida, che dopo aver viaggiato in lungo e in largo tra Europa e Asia, con esperienze presso numerosi ristoranti d’élite, è riuscito nell’arco degli ultimi quattro anni a far guadagnare ben due stelle Michelin anche al Seta del Mandarin Oriental. “La qualità e la freschezza delle materie prime, soprattutto poi se si tratta di pesce e frutti di mare, – questo il suo pensiero – sono la base essenziale per la riuscita di un piatto degno di nota, sia per il piacere che l’ospite ne trae assaggiandolo sia per garantirne la totale sicurezza in termini di salute e benessere”. E’ la stessa filosofia che ha portato la Mazara Fish – storico distributore del Mercato Ittico di Milano – a certificarsi Friend of the Sea, a cercare prodotti ittici certificati sostenibili ed a dare un supporto diretto e fattivo per l’adesione dei suoi migliori clienti della ristorazione, come il Mandarin Seta

All’interno del locale, la cucina a vista consente di trasformare l’opera di ristorazione quasi in un’opera teatrale. Il connubio perfetto tra gusto impeccabile e presentazione maestosa è il biglietto da visita di ogni creazione, caratterizzata anche da un accostamento di colori ben studiato. Il menù, ispirato alle origini meridionali dello chef, con influenze toscane e francesi, tende a esaltare ogni sapore e aroma per inebriare le papille gustative e l’olfatto di ciascuna persona.

“Nel periodo storico in cui viviamo, non è proprio ammissibile prendere sotto gamba la scelta degli ingredienti che vanno a comporre una pietanza – ha commentato Paolo Bray, Fondatore e Direttore di Friend of the Sea – ed è un vero onore per me che Seta, una delle mete di ristorazione più ambite di tutta Milano, abbia aderito alla nostra iniziativa sostenibile, grazie al supporto di Mazara Fish. Il lavoro dello chef Guida si distingue ancora di più nel panorama gastronomico nazionale, non solo per la sua maestria in campo culinario, ma anche per le sue azioni concrete volte alla tutela degli ecosistemi e alla salvaguardia del mare”.

Ad oggi, sono oltre 400 i ristoranti elencati nel progetto Sustainable Restaurants. La lista completa, suddivisa per città, è disponibile scaricando l’App Find Friend of the Sea Sustainable Seafood su Play Store ed Apple Store.